Nuvoloni viola, vento forte, freddo, mani ghiacciate. Entro in auto, questa felpa è la scelta sbagliata, oggi, la giacca è in ufficio. Cavolo ma ieri la primave… NO.
Non è la mia auto: è la contestatissima auto paterna. Contestatissima perché la stazione radio è sempre quella sbagliata. Perché usandola una volta al mese non ho il permesso di cambiargli le frquenze salvate. Perché se cambio radio e poi non rimetto sulla sua stazione sbagliata poi chi lo sente.

Allora mi adeguo, trenta minuti cosa saranno mai.

Sole. Ho caldo. Apro un poco la zip della felpa. Ancora caldo. Abbasso leggermente il finestrino. La radio sbagliata butta dentro l’abitacolo BOB SINCLAIR.

LALA SONG

Mi esplode la testa, istantaneamente vengono cancellati miliardi di neuroni e collegamenti tra sinapsi duramente conservati e salvati dall’olocausto alcolico giovanile. Sparisce il “rock music filter system”. Viene smantellato il “fuck this shitty music wall”. Il finestrino si è abbassato da solo, sto tirando le marce in tangenziale.

Ed è subito estate.

Ed è subito truzzo.

skiribilla:

Voi non potrete capire il significato della parola “imbarazzo” finché non sarete dentro la mia testa.
marianodebiase

skiribilla:

Voi non potrete capire il significato della parola “imbarazzo” finché non sarete dentro la mia testa.

marianodebiase

Nuove tradizioni in vecchi luoghi della tradizione.  #stinco

Nuove tradizioni in vecchi luoghi della tradizione. #stinco

roguesithacademy:

Fucking awesome

roguesithacademy:

Fucking awesome

(via zuppadivetro)

sciamannati:

Ravioli di zucca e amaretto. La bontà assoluta. Addio.

Il segreto è

Addio Xp, insegna agli angeli a crashare.
Alfredo Felco (addetto agli SFX per The Jackal)

(Source: pinkraccoon, via rispostesenzadomanda)

noonewilleverfindmehere:

NO NO NO YOU DON’T UNDERSTAND THIS IS A REALLY FAMOUS ANIMATION FILM TECHNIQUE DONE BY ONE INSANE STUDIO YEARS AND YEARS AGO IN GERMANY, ONLY A FEW FILMS, BECAUSE OF HOW HARD THEY WERE TO MAKE.
EACH AND EVERY FRAME OF THESE MOVIES ARE OIL PAINTINGS ON GLASS.

noonewilleverfindmehere:

NO NO NO YOU DON’T UNDERSTAND THIS IS A REALLY FAMOUS ANIMATION FILM TECHNIQUE DONE BY ONE INSANE STUDIO YEARS AND YEARS AGO IN GERMANY, ONLY A FEW FILMS, BECAUSE OF HOW HARD THEY WERE TO MAKE.

EACH AND EVERY FRAME OF THESE MOVIES ARE OIL PAINTINGS ON GLASS.

(Source: pr0fundum, via pokotopokoto)

theavidpatient:

cranbarrier:

Welcome to Cardboard Box Office – our homemade creations of some of your favorite movie scenes built from some of our favorite domestic junk.

The project began after finding that we had accumulated both a lot of cardboard boxes (due to moving to a new country) and a baby (due to giving birth). With our social lives drastically altered we decided to find a way to make some of those housebound weekends a little more fun.

The costumes, props, and sets in Cardboard Box Office are created entirely out of everyday household items, toys, cardboard, and three individuals slowly losing their sanity. Enjoy!”

This should be titles “things to do when you have a boring baby”. 

(Source: cardboardboxoffice.com, via zuppadivetro)

sciamannati:

Okkupate sì.

sciamannati:

Okkupate sì.

sciamannati:

È vietato.

sciamannati:

È vietato.